• I Concerti del Quirinale | Ensemble “Festina Lente”
    • Fondato e diretto da Michele Gasbarro, l’Ensemble Festina Lente opera nel campo della musica italiana rinascimentale e barocca con l’intento di recuperare e presentare al pubblico opere inedite o poco conosciute della scuola italiana del Cinque e del Seicento. Negli ultimi anni Festina Lente ha dedicato la sua attenzione principalmente alla produzione policorale sacra rinvenuta nei principali archivi capitolari delle grandi basiliche. Il rapporto fra la musica e gli spazi per i quali era stata pensata in origine la sua esecuzione, la disposizione prospettiva dei cori e degli organici multipli, distribuiti nelle basiliche in posizioni diverse, oppure in movimento, hanno permesso di ricostruire la solennità dei riti romani in forme di alta spettacolarità, ricostruendo quel rapporto strettissimo fra musica, azione e parola che è tipico dell’età barocca.
    • Alle 11.50
  • Battiti | Fotografare la musica
    • Cosa vuol dire raccontare per immagini la musica? Qual è il ruolo di chi quelle immagini le costruisce? Come si muove, e dove, il fotografo? Come scatta, quando, chi sono i suoi soggetti?
  • Tutto Esaurito! 2017
    • Rivoluzione/Rivoluzioni | A cento anni dalla rivoluzione d'ottobre in Russia, "Tutto esaurito!" dedica il cartellone di quest’anno non soltanto a quell’importante avvenimento storico, ma a tutti i profondi rivolgimenti politici, artistici, sociali e di costume che da allora ad oggi hanno radicalmente cambiato volto e abitudini del nostro mondo. "Tutto Esaurito!", dal 1° al 30 novembre, trenta giorni di teatro a Radio3 a cura di Antonio Audino e Laura Palmieri.
    • Dal 1° al 30 novembre
  • LA RADIO TRA LE RIGHE
    • LA RADIO TRA LE RIGHE | In occasione di Book City Elio De Capitani legge brani di Murakami, Anthony Doerr, Arundhaty Roy, Jorge Luis Borges. A cura di Nicola Pedone.
    • 19 novembre alle 21.00
  • Ad Alta Voce | I dieci giorni che sconvolsero il mondo
    • A cento anni dalla rivoluzione bolscevica una traversata letteraria dell’animo russo, dall’impero zarista in disfacimento all’ex Unione sovietica di Putin con il ciclo di letture "Prima e dopo la Rivoluzione russa", che terminerà il 5 gennaio 2018. Da oggi fino al 24 novembre Tommaso Ragno legge "I dieci giorni che sconvolsero il mondo" di John Reed. Come Hemingway per la guerra di Spagna ed Edgar Snow per la Cina di Mao, John Reed racconta la grande rivoluzione russa del 1917, uno degli avvenimenti che più hanno segnato il nostro secolo. Lo stesso Lenin, nella prefazione all'edizione russa, ebbe a scrivere: "Leggetelo, è tutto vero, io lo certifico." Ascoltatelo, è tutto vero, noi pure vogliamo dirlo ad alta voce. L’edizione di riferimento è J. Reed, "I dieci giorni che sconvolsero il mondo", traduzione di Barbara Gambaccini, Edizioni Clandestine. La riduzione per la lettura radiofonica è di Fabiana Carobolante.
    • Alle 17.00
  • Ascolta i classici della letteratura
    • Scopri gli oltre 200 romanzi da ascoltare. Tutti letti Ad Alta Voce.
    • lun-ven alle 17.00
ORA IN ONDA
I Concerti del Quirinale di Radio3
La musica di Radio3